• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default style
  • red style
  • green style
Martedì 17 Ott 2017
You are here:
2° Punto Day PDF Stampa Email
Venerdì 21 Agosto 2009 11:46

14° Raduno Ufficiale: 11 novembre 2007

Eccomi ancora una volta a farvi il resoconto di un evento marchiato PuntoRacingClub.
Uhm.., devo già interrompermi. Rinizio.

Eccomi ancora una volta a farvi il resoconto di un evento marchiato FIAT, ABARTH e PuntoRacingClub.
Così va meglio. Quello che andrò a raccontarvi, infatti, è stato un evento fortemente voluto da FIAT con la stretta collaborazione di ABARTH ed organizzato dal Punto Racing Club.
Ebbene sì, a fianco dei noti marchi storici dell'automobilismo italiano ci siamo stati noi, e sotto la supervisione di mamma FIAT siamo stati direttamente coinvolti nell'organizzazione dell'evento, fino a permetterci di definirlo come un evento organizzato da noi.
Vi lascio immaginare quanto ciò ci possa inorgoglire. Chiaramente senza FIAT che metteva la location, e non solo, ed ABARTH i mezzi, e che mezzi, nulla sarebbe stato.
Permettetemi però anche di affermare che senza che il Punto Racing Club lo organizzasse, nulla sarebbe stato lo stesso. Quindi se è stato, ed è stato, anche se mi pare ancora un sogno, un pò è anche merito nostro.

Va beh la smetto, mi sono dilungato anche troppo e rischio di sembrarvi snob. Poi immagino vogliate arrivare al dunque, io pure. Sono @lex e quello che andrò a raccontarvi è quanto accaduto Domenica 11 Novembre 2007: il 2° PUNTO DAY.

Innanzitutto localizziamo l’evento sul globo: il mitico Centro Sperimentale del Balocco (VC) - Italia. Per chi non lo conoscesse si tratta di un centro prove con una superficie di 5.500.000 mq con 71km di piste asfaltate e 10km di sterrato dove vengono testate a dovere tutte le vetture dei 4 marchi italiani. Come 4 ? Si, a FIAT, ALFA ROMEO e LANCIA, aggiungete ABARTH S.p.A. adesso !

Poi finalmente arriviamo al dunque.

Sono le ore 06:30 di domenica. Come da appuntamento, tutti i ragazzi del direttivo e dello staff Punto Racing Club che dovranno darsi da fare per tutta la giornata sono già davanti all’ingresso del comprensorio a montare gazebi e tavoli. E la Vale, AstorJTD, la fotografa ufficiale del club, è già lì pronta ad immortalare ogni attimo, sbattendolo di prepotenza e giustamente nelle pagine della storia del club.
Non penso sia necessario che racconti i nostri volti, stravolti da una nottata passata a pensare agli ultimi ritocchi organizzativi ma con due occhietti raggianti eccitazione. Qualche foto rende meglio l’idea.

Alle prime luci dell’alba siamo già tutti strategicamente allocati nei rispettivi ruoli, attivi e trepidanti come un 1.2 16v fire rifasato al minimo. Manca davvero poco. Tra un’ora si scriverà la storia, attendiamo 400 giovani appassionati in pista.

Ore 07:30, apriamo i cancelli. Balocco in tutta la sua storia, in tutte le sue emozioni, le sue ricerche ed i successi ad esso correlati, sarà invaso da nuove leve di appassionati di vetture italiane, il passato che si fonde con il presente, la passione dell’epoca con l’entusiasmo di oggi. Eccezionale. No no, passatemelo, eccezzzziuuuunaleee.

Torniamo al resoconto. Aperti i cancelli le prime Punto e GP di eroici appassionati che come noi si son fatti la levataccia hanno varcato le soglie del comprensorio per raggiungere il paddock e l’area di sosta vetture, dove ad aspettarli da bravi parcheggiatori, non abusivi, c’erano Antony, Fra e Motormad.
Nel paddock, invece, 5 splendide (posso scriverlo perché la mia fidanzata in questo momento non sta leggendo) hostess FIAT con tanto di paletta da vigile ed accompagnate da altrettanti soci Punto Racing Club offertisi come aiuto-hostess, vi lascio immaginare il sacrificio ?, si predispongono per fare da coordinatrici ai 5 gruppi in cui abbiamo suddiviso i presenti per le 5 attività previste.

“No, no, Lei non può entrare”. Queste le parole pronunciate da Vicky che sta gestendo con la monica l’ingresso alla manifestazione. Eravamo stati categorici, solo PUNTO e GP possono entrare. L’avevamo precisato chiaramente nelle pagine di iscrizione all’evento sul nostro sito. E ci si è presentato un TIR. Bianco. Qualcosa però sembra familiare, un certo logo con lo scorpione. E’ arrivato il TIR contenente la mitica GP ABARTH S2000 del Team Abarth che ha appena vinto il IRC con Basso e Dotta.

“Prego, passi pure, salgo con Voi ?”. Queste in realtà sono state le sue parole. Come biasimarlo.

Ad attenderli nell’area paddock, oltre a me e carmen, una lauta e buonissima colazione offerta da FIAT, direi un ottimo modo di iniziare un’intensa giornata come quella che è stata il 2° PUNTO DAY. Così tra una brioche ed un giro incuriosito tra gli stand del paddock, senza chiaramente tralasciare i vari tentativi di abbordaggio delle hostess già di prima mattinata, siamo giunti alla plenaria prevista.

“Benvenuti a Balocco da Fiat Group Automobilies S.p.A”, con queste parole ha aperto le danze Salvatore Leotta, Product Manager Grande Punto. Breve introduzione sulla giornata, sugli indispensabili accorgimenti da sapere per la circolazione sul misto langhe, quand’ecco apparire tra gli appassionati presenti due personaggi di bianco vestiti. Sembrano due piloti. Sono Giandomenico Basso e Davide Gatti, piloti abarth vincenti e straordinari, simpatici come pochi e stra-disponibili con noi matti.

Son proprio loro che si preoccupano di effettuare l’estrazione dei fortunati navigatori rally che saliranno in macchina con loro per provare l'ebbrezza di un’auto da rally. Avete letto bene, non stiamo mentendo. ABARTH ha dato la straordinaria possibilità a 16 estratti di provare un’emozione stupenda. Grandi, grandi e mi ripeto ancora, Grandi !!

Vi lascio immaginare i fortunati estratti. Vorrei descrivere il loro volto, mi limito a dirvi che se in qualcuno si legge un certo timore reverenziale, in tutti si può scorgere nettamente un’emozione a 8000rpm che neanche un limitatore avrebbe potuto frenare.

Si parte. La plenaria è finita, sotto con il gas. Ogni gruppo, con hostess al seguito, si è diretto verso il luogo di svolgimento della propria prova. E di attività previste ce n’erano da leccarsi i baffi che non ho:
• Circolazione in pista con la propria vettura sul mitico MISTO LANGHE.
• Test dell’ESP su GP opportunamente allestite in un tratto di circuito su legno bagnato. Ottima lezione di guida sicura offerta da BOSCH a tutti i presenti.
• Test delle GP ABARTH, ESSEESSE e T-JET 120cv. Un vero regalo offerto da Officine Abarth ai presenti che a fatica siamo riusciti a togliere dal posto guida.
• Crono-percorso tra birilli con la stessa vettura per tutti. Abbiamo trovato i veri piloti del club ma anche i veri disastri.. ?

Ecco come sono stati occupati gli “sfortunati” che non sono stati estratti come navigatori rally.
Come voluto da FIAT, io ed il presidente del club ospite, il Grande Punto Club, siamo stati costretti a provare anche noi l’emozione di esser navigatori per un giorno. Chissà perché mi viene in mente una certa pubblicità di 2 tizi, pilota e navigatore rally, che si ritrovano in una cascina perché hanno mangiato di fretta e non ci vedon più dalla fame.

Torniamo a noi. Cosa ho provato ? Impossibile da descrivere. Ti trovi avvolto completamente da un sedile che speri presto di trasferire sulla tua Punto. Legato sopra, sotto, di fianco meglio di un prosciutto ed un po’ la figura del prosciutto finisci per farla, considerato quanto siamo scesi dalle ABARTH.. cotti !! Davanti a te una serie di strumentazioni utili ai navigatori, quelli seri, io penso di aver riconosciuto, forse, solo la pressione dell’olio. Levetta. Tac. WRROOOOAAAAMMMM
Nonostante il casco che ti hanno fatto indossare riesca a farti credere di esser diventato un sordo, il rumore sprigionato dal mitico 2000 da 280cv fa paura e ti entra nel corpo, portando la tua adrenalina in temperatura. Si muove. Pochi secondi e ti rendi conto che hai sbagliato tutto, dovevi rimanere a casa a poltrire sul divano. Invece no. La naturale paura in un attimo svanisce. Di fianco a te 2 piloti eccellenti che riescono a trasmetterti una sicurezza invidiabile. 1°, 2°, 3°, 4° siamo a meno di 20mt dal guard rail con curva secca a sinistra, ma cosa sta aspettando a frenare ? Giuro che questo pensiero mi ha assalito drammaticamente. Staccatona, ecco cosa aspettava, di vedere la mia testa proiettata verso il parabrezza, non abituata a certe decelerazioni. Se non avessi avuto un sistema di ancoraggio da rally in questo momenti sarei ancora probabilmente da qualche parte tra i campi della provincia di vercelli. Wow. Fantastico. Prendi fiato e ti ritrovi in un attimo in un’altra curva a gomito. Toccata di freno idraulico. Lo voglio !! e la vettura si gira ed accelera, e si appoggia, e non perde un secondo il controllo. Salti, Sali scendi, curve ideali per un bel freno a mano, hanno fatto le cose per bene in ABARTH con la ricostruzione di un tratto di sterrato ed asfaltato davvero eccitante. Da brividi. Spettacolare. Arrivi alla fine del giro che non sei più lo stesso, ve lo garantisco. Sorrisino a 35 denti, meno quelli del giudizio tolti perché ti dolevano.

I 2 piloti ABARTH straordinariamente gentili e sorridenti, ci hanno fatto fare la giostrina per tutta la mattina, dispensando autografi e facendoci vivere una favola.

Si torna sulla terra. È arrivata ora di pranzo, sono le 12:30.
Il primo turno si dirige verso la mensa aziendale interna al comprensorio che ha gentilmente offerto a tutti i presenti un delizioso primo, secondo, contorno + frutta e dolce. Per un giorno ci siamo sentiti davvero coccolati. Grazie mamma. Non la mia, FIAT.
Alle 13:30 è andato il secondo turno. Ed a panza piena, siamo giunti alle ultime attività del pomeriggio.

Ore 16:00. I giochi sono fatti, tutti i gruppi hanno provato tutte le attività. Io mi sto ancora riprendendo dal giro sulle punto da rally. Il ritrovo è presso la cascina, mitica tenuta bella lugina, avete presente la vecchietta dello spot abarth ? Qualche foto con i pilotoni abarth, due chiacchiere con il socio di gruppo, qualche ultimo tentativo di abbordaggio della hostess e si arriva alla chiusura della giornata.

Prende la parola Salva, ringraziando tutti i presenti ed augurandosi si siano divertiti. Ve l’assicuro non ce n’era uno triste. Poi la passa al responsabile internet di Fiat Auto con un breve intervento sullo studio che viene fatto del web da parte di Fiat. Questi a sua volta la rimbalza indietro per passare alle premiazioni. Mi sento un telecronista sportivo, meglio cambi stile.
E’ giunto il momento delle premiazioni.
Sono state consegnate 3 coppe alle migliori GP presenti e 3 alle migliori punto, in una gara tenuta da ElaborarE e presieduta da G. Mancini in persona.

Sono poi stati premiate le migliori ragazze nella prova del Fix&Go per poi giungere alla premiazione delle migliori 3 pilota femmine e 3 migliori piloti maschi della prova a tempo tra i birilli. Un tripudio di applausi, ovazioni e grida. Soprattutto grida nei confronti del pilotone che ha abbattuto più birilli di un giocatore professionista di bowling. Ma anche per il gran pilotone Punto Racing Club, detur, che ha fatto segnare un tempo sul giro migliore di 3 sec. rispetto agli altri. Come si suol dire, davvero un manico. E pensate che ABARTH per il primo posto gli ha regalato un casco da rally ABARTH davvero stupendo. E guai se adesso non se lo mette anche per la guida cittadina !

Siamo stati infine ringraziati da Salva pubblicamente per tutto il lavoro svolto prima e nel mentre di questa fantastica giornata. Un applauso che difficilmente dimenticherò. Ed a nostra volta abbiamo voluto ringraziarlo perché solo grazie a Lui è stato possibile che il 2° Punto Day divenisse realtà. Con una targa firmata Punto Racing Club molto gradita.

Ringraziamenti doverosi a tutti gli sponsor presenti che hanno supportato la giornata ed è bastato dire che fuori dalla cascina li aspettava uno shopper dell’evento a testa che più veloci di una ABARTH si sono fiondati fuori.

E’ finita la giornata. Un po’ come appena usciti da una sessione in pista, lasci il motore acceso e fai raffreddare i freni, così anche noi abbiamo lentamente preso coscienza che la giornata era finita. Rimangono ancora molte cose da fare per ripulire e riordinare il comprensorio, MA con tutta l’adrenalina e la passione che ci scorre nel sangue, non se n’è sentito il peso.

Desidero concludere ringraziando di cuore tutti gli sponsor intervenuti, di seguito indicati.

       

 

Desideriamo chiaramente ringraziare di cuore tutti gli amici di FIAT, i nuovi amici di ABARTH, del GPC e dire un infinito GRAZIE a tutti coloro che hanno dedicato la loro giornata al Punto Racing Club per far sì che questo evento entrasse di diritto nella storia, compresi sergio e ragazza del GPC per l'aiuto organizzativo.

Al 3° Punto Day, stay tuned !

Murgix e Saretta hanno scritto sul Blog Ufficiale Abarth:

Giornate come quella di ieri sono impossibili da raccontare, 300 persone riunite in nome della passione per i motori e per la pista travolgono con il loro entusiasmo anche lo staff e il personale degli sponsors, che dopo una giornata intensissima e senza soste arrivano a sera stanchi ma con il sorriso sulle labbra.
Bisogna dire che anche il luogo e le attività da svolgere danno il loro contributo! Quante volte capita di avere 6 km di pista e 45 minuti a disposizione per far scatenare tutti i cavallini della propria auto in tutta sicurezza? O magari avere un altro tracciato dove poter guidare una Grande Punto Abarth e farsi strapazzare da un pilota professionista sul prototipo della GP Abarth SS?
Non dimentichiamo poi la possibilità di mettere alla prova i riflessi con la prova ESP e il percorso cronometrato. Quanto movimento, ma non mi stancherò troppo? E se mi venisse fame? Nessun problema! Nel paddock gli stands degli sponsors aspettano solo me per farmi rilassare per un’oretta, inoltre colazione e pranzo offerti mi rifocillano durante la giornata!
Cosa manca... eppure c’era ancora qualcosa... qualcosa di bello... qualcosa di grande... ah si! Ecco! C’era il Team Abarth al completo, con Davide Gatti e Giandomenico Basso pronti a farti provare emozioni che mai avresti pensato di provare, salire su due auto da rally guidate da due campioni, e sfrecciare in mezzo agli alberi tra accelerazioni brutali, salti e frenate al limite della fisica!
Ma aspettate un attimo... allora è tutto vero! Questa mattina mi sono alzato piangendo… mi sono risvegliato da un sogno, poi ho guardato il poster della Grande Punto e ci ho visto appeso il pass Staff del punto day firmato da Giandomenico Basso. No. Non era un sogno.
Mi manca Giandomenico! L’Abarth! Mi manca la bagarre!!
A quando il prossimo giro?"
Sara & Andrea di DotMagazine, periodico del Punto Racing Club

 

Per vedere le foto della giornata: clicca qui

 

 

 

 

Foto

www.flickr.com
Vai all'album di Punto Racing Club

On YouTube

YoutubeI Video del Punto Racing Club.

Sul canale dedicato troverete tutti i video dei raduni e le prestazioni in pista dei soci del Punto Racing Club.

Venite a trovarci e a commentare i nostri video!!

On Facebook

FacebookSe sei utente di Facebook vieni a scoprire il Punto Racing Club!
Per permettere a tutti di tenersi aggiornati sulle attività del Club abbiamo creato alcuni punti d'incontro sul social network più utilizzato al mondo.
Ecco qui tutte le info per scovarci!

Il gruppo di Facebook del Punto Racing Club
La Pagina Ufficiale del Punto Racing Club

Il gruppo ufficiale Abarthclub.it

e altre chicche dei soci, in ogni momento potresti scovare dei nuovi gruppi creati dai nostri utenti!

On DuePuntoZero

Feed DuePuntoZeroFin dalla nascita del Blog DuePUNTOzero il Punto Racing Club ha avuto la possibilità di raccontarsi mendiante alcuni articoli.

Da una piccola possibilità è nata una grande collaborazione che ha visto la partecipazione di FIAT nei raduni ufficiale del Club: la Festa di Natale a Mirafiori (con annesso giro pista), Speed Day a Monza solo per citare alcuni esempi.