• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default style
  • red style
  • green style
Giovedì 17 Ago 2017
You are here:
Mugello 2007 PDF Stampa Email
Venerdì 21 Agosto 2009 11:36

27 Maggio 2007 - Mugello con FIAT

Le moto sono sulla griglia di partenza, i piloti nascosti dietro la visiera cercano la concentrazione mentre gli ultimi meccanici si allontanano. Si accende il semaforo, scatta il verde e un rombo riempie la vallata del Mugello, parte bene la Ducati, male la Yamaha, in mezzo Honda e Suzuky. Passano i giri, dopo l’illusione di un podio tutto italiano Rossi prende il comando, Pedrosa non tiene il suo passo e Stoner non riesce a contenere Barros; si chiude con Capirossi settimo e Melandri nono. Il Dottore fa’ il suo giro d’onore, festeggia con gli amici storici e sale sul podio; consegnate le coppe e cantato l’inno si stappa lo champagne, il collegamento si chiude e si può cambiare canale...questo è il gran premio visto da casa, ma cosa succede alle persone che decidono di viverlo dal vivo?
Succede che Fiat regala ad un Club al quale sei iscritto dei biglietti per assistere al Gran Premio d’Italia del Motomondiale e che per una serie di motivi riesci ad avere uno di quei biglietti. Decidi di sfruttare l’occasione per passare un fine settimana diverso e conoscere qualche socio e così il giorno dopo parti in treno da Torino per andare a Parma dove incontrerai Valeria, che tra chiacchiere, shopping e un panino ti terrà compagnia fino all’arrivo del gruppetto di Milanesi capitanato dal vicepresidente Vicky. Sali in macchina con Vale e due simpatici sconosciuti, Francesco e Sara, per andare a Sasso Marconi e riposare un po’ prima che suoni la sveglia...alle 5...
Il sole deve ancora sorgere ma è già ora di prepararsi e rimettersi in viaggio verso Calenzano, dove Fiat ha organizzato la consegna dei biglietti e degli omaggi e una navetta per il circuito.
Succede che la navetta non c’è...allora si recuperano gli ultimi soci arrivati da Firenze, Torino e Nuoro e si parte in macchina verso il circuito incappando nell’inevitabile coda. Vedi Saretta che corre nel traffico prima per parlare Salvatore Leotta, nostro referente Fiat, capitato per caso vicino a noi nell’interminabile coda del casello, e poi per regalare un portabadge a delle ragazze su una GP sport invitandole ad iscriversi al club, ed è in quel momento che pensi ‘ok, mi sono iscritto al club giusto!’. Ti avvicini al circuito e vedi macchine parcheggiate ovunque...prosegui e vedi auto che tornano indietro...prosegui ancora e trovi posto nell’ultima stradina prima dell’ingresso! Anche se questo non ti risparmia un’ora abbondante di cammino che ti fa perdere la gara delle 125cc...Mangi un panino salsiccia e cipolla giusto per caricarti a dovere e sali in tribuna dove ritrovi i soci persi a causa del traffico con i quali ti godi lo spettacolo del circuito sul quale hanno iniziato a girare anche i ragazzi della 250cc e, tra un po’ di tifo (ovviamente per gli italiani!) e qualche prova per mettere a fuoco le macchine fotografiche, ti accorgi che il sole fa capolino tra le nuvole scongiurando la pioggia e inizia a scaldare l’asfalto per la MotoGP. Non riesci a vedere la linea di partenza né il semaforo ma senti il boato dei motori da 200 cavalli ai quali fà eco l’urlo degli 85mila presenti, tutti in piedi ad ogni passaggio delle moto come una ola infinita che spinge i piloti a frenare sempre un po’ dopo e a dare gas sempre un po’ prima, ogni sorpasso è una festa o un brivido, ognuno tifa per il suo idolo e tutti si divertono a seguire il serpentone delle moto tra circuito e maxischermo.
Succede che dopo 3 gare storte Valentino Rossi vince...e tu ti convinci che un po’ è anche merito tuo, perché va bene la moto, vanno bene le gomme ma in fondo uno o due decimi li ha tirati fuori anche dall’aria di casa e dal tifo sfrenato della gente. Aspetti che passi ancora una volta sotto la tribuna per salutare e lui non si fà aspettare, prima di salire sul podio riserva un lungo saluto a tutti i suoi tifosi con il suo solito fare guascone che lo ha reso ancora più unico. É ora di andare, saluti i compagni d’avventura e ti rimetti in cammino con una sempre più stanca Vale e quelli che ormai non sono più due sconosciuti, passando in mezzo ad una folla sterminata di persone, auto, moto, camper e bancarelle per raggiungere dopo un’ora e mezza il pandino che dovrebbe riportarti a casa. Dovrebbe, perché passando per una stradina secondaria cercando l’autostrada per Bologna senti un vigile che consiglia di non mettersi in coda ma di proseguire per una via sgombra e poi più avanti scegliere se andare a nord o a sud.
Succede che ti ritrovi a Firenze...e vedendo il cupolone del duomo sorge spontanea la proposta ‘già che ci siamo andiamo a Roma!’ ma né Ciccio né il pandino stracarico sembrano troppo convinti così si torna verso nord ma un po’ di coda rischia di farti perdere il treno, ed è proprio in quel momento che pensi ‘speriamo che il treno non sia puntuale!’. Fortunatamente di tutti i treni in arrivo ce n’è giusto uno in ritardo, così fai in tempo a fare la coda, a prendere il biglietto e a scambiare ancora due commenti sulla giornata con Vale prima di tornare a Torino.
Succede che sei in camera tua...hai appena disfatto lo zaino, ringraziato sul forum Fiat, Club e soci per la splendida giornata e sei seduto sul letto in pigiama; sai che la stanchezza è così forte che quando ti sdraierai nemmeno un terremoto potrà svegliarti per le prossime 12 ore ma sai anche che se squillasse il telefono ti rivestiresti e ricominceresti tutto dall’inizio!

Andrea

Per vedere le foto della giornata: clicca qui
 

Foto

www.flickr.com
Vai all'album di Punto Racing Club

On YouTube

YoutubeI Video del Punto Racing Club.

Sul canale dedicato troverete tutti i video dei raduni e le prestazioni in pista dei soci del Punto Racing Club.

Venite a trovarci e a commentare i nostri video!!

On Facebook

FacebookSe sei utente di Facebook vieni a scoprire il Punto Racing Club!
Per permettere a tutti di tenersi aggiornati sulle attività del Club abbiamo creato alcuni punti d'incontro sul social network più utilizzato al mondo.
Ecco qui tutte le info per scovarci!

Il gruppo di Facebook del Punto Racing Club
La Pagina Ufficiale del Punto Racing Club

Il gruppo ufficiale Abarthclub.it

e altre chicche dei soci, in ogni momento potresti scovare dei nuovi gruppi creati dai nostri utenti!

On DuePuntoZero

Feed DuePuntoZeroFin dalla nascita del Blog DuePUNTOzero il Punto Racing Club ha avuto la possibilità di raccontarsi mendiante alcuni articoli.

Da una piccola possibilità è nata una grande collaborazione che ha visto la partecipazione di FIAT nei raduni ufficiale del Club: la Festa di Natale a Mirafiori (con annesso giro pista), Speed Day a Monza solo per citare alcuni esempi.